72 ore, 72 óra , 72 HODÍN, 72 ore – un impegno a livello europeo!

72 ore di entusiasmo, impegno e solidarietà, non solo in Svizzera. Dalla nascita del progetto nel 1995 in Germania, innumerevoli paesi europei si sono fatti contagiare da quest’idea e hanno dato vita a una propria Azione 72 ore.

In Austria, in Ungheria, in Bosnia, in Slovenia, in Slovacchia o in Italia, in tutt’Europa non passa mai un anno senza che almeno in uno di questi paesi si svolga un’Azione 72 ore. Gli organizzatori delle varie azioni sono in contatto, si scambiano esperienze e visitano a vicenda i rispettivi progetti. La visione a lungo termine: un’Azione 72 ore comune a livello europeo!

Vorresti far parte dell’Azione 72 ore internazionale? Allora faccelo sapere!
info(at)72h.ch

Germania - «72 Stunden – uns schickt der Himmel»

Nel 1995 a Münster ha avuto luogo la prima Azione 72 ore. Da allora ci sono state molte riedizioni del progetto soprannominato “72 Stunden – uns schickt der Himmel”. “72 ore, ci manda il cielo” è organizzata dal Bund der Deutschen Katholischen Jugend BDKJ. Nel 2013 è stato per la prima volta partecipe anche il lavoro sociale giovanile cattolico (katholische Jugendsozialarbeit).


Durante l’ultima edizione del progetto nel giugno 2013, circa 175‘000 giovani provenienti da tutto il paese hanno dimostrato di che cosa sono fatti. Per tre giorni si sono impegnati per il bene del prossimo in 4'000 progetti. Sono nati dei nuovi luoghi d’intrattenimento nei quartieri e dei parco giochi negli asili; sono stati organizzati dei mercati di vestiti e raccolti dei fondi, delle bici sono state rese idonee alla guida e i giovani si sono anche occupati di persone gravemente malate e molto più ancora.

Informazioni: www.72stunden.de

Austria - «72 Stunden ohne Kompromiss»

„72 ore senza compromessi“ è un’occasione per i giovani, d’impegnarsi a tempo limitato, di migliorare delle situazioni d’emergenza attraverso l’azione diretta, di vivere la comunità e di scoprire quanto è divertente l’impegno sociale.

Nel 2010 ha già avuto luogo la quinta edizione di “72 ore senza compromessi”. Il progetto è stato organizzato dalla gioventù cattolica austriaca (Katholischen Jugend Österreich) in collaborazione con youngCaritas.at e Hitradio Ö3. Circa 5'000 giovani si sono impegnati per 72 ore in tutta l’Austria per scopi sociali, ecologici e di politica di sviluppo.

Circa 400 singole azioni sono state messe in atto, alcuni esempi sono il rinnovamento di posti letto d’emergenza, rendere gli edifici pubblici accessibili ai disabili, gite con i residenti delle case anziani, concezione e realizzazione di pezzi teatrali e di film sulla marginalizzazione e il rimboschimento delle zone di bosco inselvatichito e molto più ancora. In questo modo la “più grande azione giovanile sociale” è stata nuovamente un grande successo!

Informazioni: www.72h.at

Bosnia Erzegovina – «72 sata bez kompromisa»

Dal 15 al 17 ottobre 2010 è stata effettuata per la prima volta l’Azione 72 ore in Bosnia Erzegovina. Nel settembre 2012 è seguita la seconda edizione: 800 giovani provenienti da 50 comuni hanno partecipato a „72 sata bez kompromisa“. In totale i giovani hanno realizzato 42 progetti sociali, ecologici, creativi e mediali in 72 ore.

L’obiettivo principale dell’organizzatore Renovabis era da una parte di promuovere il lavoro di volontariato e d’altra parte di trasmettere ai giovani quanta influenza possono avere, se impegnano i propri talenti per gli altri. Ai giovani è stata data la possibilità di sviluppare la propria personalità e di arricchire la propria vita. In questo senso la Bosnia Erzegovina ha promosso il progetto con lo slogan: "VolontiRAJ NA ZEMLJI" (fare volontariato per il paradiso in terra”.

Informazioni: www.renovabis.de/news/5208/volontiraj-na-zemlji-engagiere-dich-fuer-den-himmel-auf-erden

Ungheria – «72 óra kompromisszum nélkül»

Nel 2007, sulla base dell’idea proveniente dalla Germania, il progetto "72 óra kompromisszum nélkül“ (72 ore senza compromessi) ha avuto luogo per la prima volta. Altre edizioni hanno avuto luogo nel 2008 e nel 2010. 72 città e comuni sono stati coinvolti, più di 2‘000 giovani vi hanno partecipato.

„72 óra kompromisszum nélkül“ è un’azione sociale che vuole motivare i giovani di tutta l’Ungheria, ad impegnarsi per il proprio ambiente a lungo termine facendo del volontariato. Durante l’Azione 72 ore i giovani, in gruppi, realizzano diverse azioni singole di pubblica utilità, come ad esempio la rinnovazione di un’istituzione sociale o il rimboschimento di tratti di bosco trascurati.

In Ungheria l’Azione 72 ore viene gestita dall’ufficio ecumenico della gioventù, sotto l’egida delle tre chiese cristiane ungheresi (cattolici, calvinisti, luterani).

Informazioni: www.72ora.hu

Slovenia – «72 ur»

Dal 25 al 27 ottobre 2010 in tutta la Slovenia ha avuto luogo l’Azione 72 ore. Lo scopo era quello di convincere il maggior numero di giovani a impegnarsi a titolo onorario. Come in Svizzera, bambini e giovani hanno realizzato in 72 ore dei propri progetti sociali, ecologici, intellettuali o di politica dello sviluppo che sono stati comunicati loro solo all’inizio dell’Azione 72 ore. Attraverso la partecipazione all’Azione 72 ore i giovani hanno avuto modo di conoscere i propri limiti, di acquisire del sapere, di eliminare dei pregiudizi e di procurarsi dei nuovi contatti.

Informazioni: manja.gorenc(at)gmail.com, rafo(at)salve.si

Slovacchia - «72 HODÍN»

L’Azione 72 ore in Slovacchia è stata realizzata per la prima volta nel 2010. L’Azione 72 ore è stata organizzata dal Youth council of Slovakia (RMS), l’associazione mantello di 38 organizzazioni a favore dei fanciulli e dei giovani in Slovacchia. Il progetto „72 HODÍN“ è diretto alle associazioni giovanili e alle persone singole che desiderano promuovere il volontariato e migliorare il proprio ambiente sociale. Lo scopo dell’Azione 72 ore slovacca è di mettere in primo piano l’importanza del volontariato dei giovani e la loro influenza sulla società.

Nell’ultima edizione di „72 HODÍN“ hanno partecipato più di 3'700 volontari e realizzato più di 119 progetti svolgendo 48'000 ore di volontariato, ancorando quindi il valore del volontariato nella società slovacca.

Informazioni: www.72hodin.sk

Sud Tirolo – «72 Stunden ohne Kompromiss»

Dopo l’edizione 2005, quella 2008 e quella 2011, nell’aprile 2014 la versione sudtirolese dell’Azione 72 ore ha avuto luogo per la quarta volta. Durante 72 ore, circa 300 bambini e giovani in 37 progetti, hanno dimostrato di essere interessati ai temi sociali e di possedere le qualità dell’impegno e della costanza. Con un impegno incredibile e senza compromessi hanno accettato qualsiasi compito di cui sono venuti a conoscenza solo all’inizio dell’Azione 72 ore.

Nelle case anziani, nei circoli giovanili e nelle parrocchie, i giovani hanno dato libero sfogo alla propria creatività. Con un impegno incredibile si sono tirati su le maniche e hanno imbellito bagni, sale da pranzo e sale d’intrattenimento, hanno creato delle gallerie fotografiche, hanno organizzato delle feste per gli anziani e per le persone disabili, hanno dato vita a un mercato delle pulci e molto altro ancora.

Dietro alle “72 ore senza compromessi”, l’azione sociale giovanile più grande del Sud Tirolo, ci sono youngCaritas, la gioventù cattolica sudtirolese, il Südtiroler Jugendring e la Pastorale Giovanile Italiana.

Informazioni: www.72h.it

img

19697H

45M 05S